martedì, gennaio 16, 2007

[Finestre]


L_Altra_Stanza_#7, originally uploaded by E.².

[Autostrade di Pensieri]

L'altra sera ho scritto qualche piccolo appunto, che voglio pubblicare così, esattamente come è stato partorito.

"...Credo di essere una brava persona, uno di quelle che lo stronzo non lo fa, se non in casi di estrema emergenza.
Quindi consideratemi una brava persona anche se non smetterò di fumare.
Voglio dire, io ci voglio provare, però...
In due giorni mi hanno smontato un progetto che dura da 3 mesi, una delle più care amiche forse lascerà l'università, non scopo da molto tempo, non incontro più persone interessanti, quelle che mi interessano si rivelano estremamente brave persone estremamante stronze, ho distrutto la mia auto!, non rispondo mai a tempo ai messaggi, a volte non rispondo affatto, pacco spesso gli amici per uscire e quando esco non mi diverto, sono in momentanea crisi di stress!!!, ormai con due birre non mi ubriaco più, non trovo mai nulla durante i saldi, non riesco a elaborare graficamente le mie foto, ho capito quanto sia stupido gasarsi per i commenti su flickr, ho capito quanto sia inutile scrivere qua, mi sento solo e non vedo porte dove uscire, e mi fa incazzare essere così sincero con me stesso solo scrivendo ste stronzate, e sono intimamente convinto di non meritare tutto questo!
E perchè se sono stronzate me ne importa così tanto?
Insomma dopo tutto questo ho deciso che riprenderò a fumare lo stesso..."

Il problema, ora a freddo, è essenzialmente che mi sento sempre in corsa, in affanno verso qualcosa che nemmeno so cosa sia.
E correndo, continuando ininterrottamente a correre, vedo tante tantissime persone ferme.
Felici.
Non voglio scendere, non voglio fermarmi.
Voglio solo trovare anche io la mia felicità giusta.
Finestre, sono sempre loro a tornare.
La viva inonda tutto attorno a te, e tu la osservi da dietro la finestra.
O da dietro il finestrino di un treno in corsa.

Come ho già avuto modo di scrivere:
odio gennaio
odio il sole che non scalda
odio l'inverno freddo
odio le strade bagnate
odio la nebbia grigia


Stasera sono un pò di triste...
La mia piccola EOS è in assistenza, almeno per un mese.
E non capisco, non capisco proprio, non capirò mai perchè le canzoni più belle debbano sempre e solo parlare d'amore.
On Air c'è sempre The Power of Love, ma voglio dedicarmi, e dedicarvi un'altra canzone, per questa serata.

I just don't know what to do with myself
I don't know what to do with myself
movies only make me sad
parties make me feel as bad
cause I'm not with you
I just don't know what to do

like a summer rose
needs the sun and rain
I need your sweet love
to beat love away

2 commenti:

paranoid/android ha detto...

come ti capisco. forse la tua sensibilità è semplicemente al di sopra della media. ce ne fosse in giro di gente a cui piace ri-flettere. gente che ha capito l'importanza dell'essere consapevoli. forse anch'io riprendo a fumare..

Padda ha detto...

Ti capisco perfettamente, un sacco di volte mi sono trovato nella stessa situazione: non riuscire a capire se stessi. Ma sono giunto ad una conclusione: a volte semplicemente riflettere sulla propria vita cercando di focalizzare cosa non va è il primo passo verso la felicità. E quella felicità che vedi negli altri, che sembra spaventarti ed impedirti di scendere dal tuo treno, non dev'essere per forza la TUA felicità. Non devi imitare le altre persone per riuscire a capire te stesso. Fai quello che ti piace, continua a farlo senza smettere mai, anche se questo ti sembra banale, anche se gli altri non ti sono d'aiuto, anche se devi lottare contro il mondo per raggiungere i tuoi obiettivi.
Concordo con paranoid/android quando elogia la tua sensibilità: ne hai da vendere. Traspare dai tuoi post e traspare dalle tue foto.Forse sono proprio queste cose che ti possono aiutare a capire, a superare questa fase. Prendila come una sorta di stimolo, piuttosto che come un mezzo per abbatterti. Hai le facoltà intellettuali per superare le difficoltà. Ti basta aggiungerci la voglia e l'entusiasmo.
E non smettere mai di gasarti per le cose che fai, perchè i commenti delle persone non sono gratuiti ma pienamente motivati. A maggior ragione, i commenti di chi non ti conosce personalmente, ma ti interpreta attraverso le tue parole.

E già che ci sono, ti consiglio una canzone per tirarti su. A me dà un gran senso di felicità, perchè ha un ritornello esplosivo:

"no one's more happy than you
even the sky's feeling blue
and you don't believe, but it's true
no one's more happy than you"

(Clem Snide "No one's more happy than you")

Mi piace pensare che aiuti a capire che la felicità è sempre dentro di noi, anche quando sembra che le cose vadano male. Sarò un sognatore, ma sognare non fa mai male nella vita :-)