giovedì, settembre 27, 2007

[Onorevole Eccellenza[#1]

[Caro Ministro ti scrivo]

Caro Ministro della Giustizia,
mi chiamo Edoardo, ho 21 anni e sono uno studente universitario.
Le scrivo in merito al putiferio scoppiato intorno alla sua persone alcune settimane fa e giunto in questi giorni al culmine.
Lei ha ragione: è semplicemente diventato il capro espiatorio di quella "ribellione" nazionale che ormai ha assunto diversi nomi, da grillismo ad anti-politica, per non tirare in ballo insulti e imprecazioni di contorno.
Ma è sicuro che la situazione in cui è ora non sia in un certo qual modo meritata?
La politica è essenzialmente comunicazione, e dopo un anno e mezzo di governo ecco la sua immagine: ministro di un dicastero chiave assegnatogli solo per il potere ricattatorio che lei può esercitare grazie ai pur esegui voti raggranellati dal suo partito; artefice e promotore dell'indulto, che come tutti ben sappiamo è stato completamente inutile se non si vuole mentire spudoratamente e dichiarare le carceri non sono piene e sovraffollate come un anno fa e che presto verranno aperte le nuove strutture di detenzione di cui il sistema giudiziario ha bisogno; autore di una riforma della giustizia che semplicemente nessuno ha compreso, e che di sicuro non è intervenuta contro il collasso del nostro sistema giudiziario; e infine prima "franco tiratore" pronto a esercitare il suo potere di ricatto su tutto l'esecutivo e la maggioranza quando qualche progetto di legge va contro agli interessi che lei difende.
Ministro, cos'ha fatto lei per il Paese che dovrebbe servire? Cos'ha fatto per questa società arteriosclerotica e imputridita, che sta in piedi solo per inerzia?
Minacciare la crisi di governo ogni mese, anche su temi fondamentali come la riforma elettorale di cui abbiamo disperatamente bisogno la pone sullo stesso piano della Cosa Rossa quando si dichiara pronta a bloccare ogni tentativo di liberalizzazione della nostra economia, sullo stesso piano di quelli che lei considera "i suoi peggiori amici": ricordo bene i manifesti elettorali con lo slogan "Vietato svoltare a sinistra".
Ma mentre la sinistra radicale può dire di agire in nome dei suoi elettori, che sono almeno il 16% di chi ha votato alle ultime elezioni, lei in nome di chi parla con il suo 3%.
Senza alternative, l'elettore medio è indotto a dedurre, e mi spiace dirlo, che lei agisce in nome dei suoi interessi personali e di quelli di chi le ha consentito di arrivare in Parlamento nonostante tutto.
I problemi dell'Italia sono semplicemente abnormi, e invece di prenderne atto e cercare soluzioni reali e intelligenti, lei si comporta e offre l'immagine di sè del tutto contraria a quella dello statista serio e responsabile che tutto il paese vorrebbe avere in uno dei suoi dicasteri chiave.
Certo lei avrà i migliori argomenti per controbattare a quello che ho esposto qua, ma prenda atto che se si è arrivati a questo punto è anche per colpa sua.
Un segnale positivo e benefico sarebbe stato quello di prendere il treno per andare al GP di Monza invece di un aereo dello Stato.
E invece nulla.
Come può pretendere che l'opinione pubblica non sia adirata con lei, e che i media non cavalchino questo rancore?
Questa lettera non è un'accusa, ma semplicemente un'opinione su quello che sta succedendo, e so perfettamente che, se mai verrà letta, non porterà a nessun mea culpa da parte sua, ma vorrei sentire quello che lei ha da dire: in cosa gli italiani che la pensano più o meno come me sbagliano nel giudizio che hanno verso di lei?
Le scrivo come elettore deluso da questa maggioranza, sperando che chissà magari presto qualcosa possa cambiare.
Si sa, ai ventenni piace sognare.


3 commenti:

Padda ha detto...

Mastella... avrà neuroni sufficienti per capire la tua lettera? :-)
Ma gliela mandi davvero? Qual è l'indirizzo? XD

E. ha detto...

bah gliel'ho mandata sul blog.
già tanto che la polizia postale non abbia bloccato il mio XD

Anonimo ha detto...

[p]is a special experience隆颅

Located [url=http://www.tiffanyjewelleryok.co.uk]tiffany jewellery uk
[/url] on the corner of De La Montagne and Sherbrooke, Tiffany & Co . The design of Tiffany diamond were normally different and even beautiful which makes it uniquely well [url=http://www.tiffanyuk4sale.co.uk]tiffany uk[/url] known . developed from resin, wood, bones and metal, these stunners will likely be particular to change heads and start conversations, [url=http://www.tiffanyuk4sale.co.uk]tiffany sale[/url] specifically at galas or fundraisers . The experts have formulated Avatars, that are a mix of Na'vi and person's dna . Kowalski mentioned it not just to remind [url=http://www.tiffanyjewelleryok.co.uk]tiffany jewellery[/url] me of Tiffany's enduring image, but to make a point about sustainability . Just how much this reality has been turned on its head in the 15 years since Kowalski was appointed president (he was promoted to CEO three years later) was evident when we caught up recently to discuss one the latest of the environmental challenges facing big jewelers: The simmering controversy over a proposal to extract copper, gold and other precious metals [url=http://www.allkindstiffanysale.co.uk]tiffany bracelet[/url] from an undeveloped site in coastal Alaska . Its statement inheritance [url=http://www.tiffanyuk4sale.co.uk]tiffany earrings uk[/url] introduces people's adore for this . The spiritual knowledge from the Discount Pandora Bracelets Hometree, The Tree of Souls along with the Floating Mountains will enthrall you and expand your experience . And sesiapa who does not love John Lewis? From fabric to feather boas, toys your kids shop fork blades are a lot of stock.[/p]